CROSSWISE! FOTOGRAFIA Susana Serpas Soriano Conflitto unico

Da mercoledì 27 febbraio 2013 alle 19:00, gli spazi di art core gallery accoglieranno la seconda edizione della manifestazione CROSSWISE!, ideata ed organizzata dalla Fondazione VOLUME! nata con la volontà di coniugare una molteplicità di linguaggi, creando un luogo di incontro e comunicazione fra differenti ambiti artistici.

Questa edizione vedrà protagonista la fotografia, in un ciclo di appuntamenti che indagherà tra le differenti declinazioni della ricerca contemporanea, dalla fotografia di reportage e documentaria, fino ai più sperimentali progetti di artisti emergenti. Ad ampliare gli intenti del ciclo di mostre, un autore sarà invitato a riflettere sul lavoro del fotografo in mostra, attraverso una composizione letteraria che accompagnerà le immagini, raccontandole, allargandone lo spazio visivo e creando uno stimolo verso differenti punti di vista.

Susana Serpas Soriano Conflitto unico

Il lavoro che la fotografa/artista Susana Serpas Soriano presenta per gli spazi di art_core_gallery è una profonda riflessione intorno al tema dell'identità,come intima e conflittuale discussione intorno alla natura umana. Le immagini di Susana Serpas Soriano velatamente prospettano ulteriori spazi e luoghi interiori, aprendo a differenti orizzonti emotivi e cognitivi. La forma compositiva e l'ombra prospettica sono i mezzi con cui l'artista rappresenta la relazione tra immagine e persona, tra oggetto e rappresentazione.

Leggi tutto

Open call per il visual di TEATRI DI VETRO 7

Teatri di Vetro, sin dalla sua nascita, si rivolge al panorama della creazione contemporanea cercando di scavalcare la divisione per generi intercettando nuove estetiche, elaborazioni linguistiche del teatro, della danza, della performing art e del videoteatro, includendo da quest’anno arti visive, musica ed elaborazioni sonore.

La settima edizione di Teatri di Vetro si apre quindi ai linguaggi artistici contemporanei e bandisce, con il sostegno della Fondazione VOLUME!, un concorso di idee per la creazione di un’opera che accompagni la comunicazione visiva del Festival delle arti sceniche contemporanee.

Lo spirito che anima tale concorso è la costruzione di un canale di comunicazione privilegiato tra il panorama degli artisti visivi e un contesto che si occupa non solo di scena dal vivo ma anche di messa in relazione costante tra le arti contemporanee. Nella convinzione che la condivisione dei processi creativi, lo scambio di esperienze e la costante indagine sulle estetiche della contemporaneità siano patrimonio da valorizzare e diffondere su più livelli, Teatri di Vetro e Fondazione VOLUME! collaborano per una call to action volta all'individuazione dell'immagine che veicolerà il Festival in questa settima edizione e che comparirà su manifesti, stendardi, locandine, cartoline e segnalibro.

Vista l'attenzione che Teatri di Vetro e Fondazione VOLUME! da sempre rivolgono ai temi dell'ecologia e della sostenibilità, tutti i materiali verranno stampati su carta riciclata ed in bicromia.

Il progetto vincitore sarà selezionato dall'ufficio mostre della Fondazione VOLUME! e dalla Direzione artistica di Teatri di Vetro e dovrà pervenire in un file unico (pdf, tiff, jpg - risoluzione 300 dpi), entro il 15 febbraio 2013 all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Michele De Lucchi-Colonne Portanti

DeLucchi1 PER SITO

Martedì 11 dicembre alle ore 18.30, la Fondazione VOLUME! presenta Colonne portanti, un’installazione site specific di Michele De Lucchi, a cura di Emilia Giorgi. L’architetto ferrarese cerca nelle pareti della galleria le tracce stratificate negli anni, fino alle sue origini di laboratorio artigiano. “I muri sanno sempre tenere i segreti”, scrive nel 2005 in 12 racconti con casette. E così interviene sul corpo dello spazio espositivo, va a riscoprire antiche nicchie ormai nascoste e ne costruisce di nuove. Ogni nicchia è un micromondo, un ulteriore spazio da esplorare, dove trovano posto alcune colonne in legno che realizza personalmente.

Sissi, il libro d'artista

foto libro sito_num_0 In occasione della mostra è stato realizzato un libro d'artista, prodotto in 100 copie numerate e firmate. Il catalogo è disponibile online nella sezione artshop del sito, e presso il nostro spazio espositivo.

VOLUME INTERNO - SISSI

[gallery columns="4" ids="736,737,738,739"]

L'artista sviluppa, nel lavoro pensato per la Fondazione VOLUME!, la sua personale analisi dell'anatomia umana. Questa ricerca permea la sua intera  esperienza artistica, sin dagli esordi, diventando per VOLUME!  esperienza estetica “percorribile”. Una sorta di ritorno alle origini, dunque, ad una interiorità dal duplice significato, quello dell'artista, in un percorso dentro se stessa e quella dello spazio, che ne accoglie il senso, in un  gioco semiotico che diventa percorso cognitivo ed esperienziale, fatto di continui rimandi simbolici tra dentro e fuoriLo spazio espositivo si farà libro, da attraversare, le sue stanze pagine da leggere, da capire, da studiare. I disegni, come tavole anatomiche, tracceranno una mappa sulle pareti della galleria. Le logiche narrative si appoggeranno dunque allo spazio, dove paragrafi, capitoli e virgole, saranno in armonia con l'ambiente, con le curve, i corridoi e le stanze, sviluppando una molteplicità di percorsi, di relazioni e significazioni. Il giorno dell' inaugurazione l'artista illustrerà, come in una lezioni di anatomia, le tavole esposte.